sabato 30 giugno 2012

Il futuro della Lega

Il futuro della Lega sarebbe lui, Roberto Ernesto Maroni, candidato unico alla segreteria.


Lui che ha una condanna in Cassazione per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Lui che siede in parlamento da più di 20 anni. Lui che è stato tra i primi firmatari del decreto Biondi che salvava dal carcere i corrotti di Tangentopoli. Lui che è stato condannato dalla Corte europea per i diritti umani di Strasburgo per i respingimenti in mare degli immigrati clandestini. Lui che "la 'ndrangheta non c'entra niente con la Lega".

Ecco lui, proprio lui, sarebbe il futuro di un partito plurindagato a livello sia nazionale sia regionale (vedi l'affaire del consiglio regionale lombardo). Poi dici che spopola Beppe Grillo.


Condividi questo articolo

share su Facebook Twitter Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...