venerdì 11 novembre 2011

Muddy Waters (appendice a I migliori album degli anni '50)


Un caro amico mi ha fatto notare come nella classifica de I migliori album degli anni '50 secondo Ogni Maledetto Post non vi sia traccia di Muddy Waters. Effettivamente l'errore è grande ed è dovuto soprattutto al fatto che il disco che conosco di più del grande Waters è un live del 1960, Muddy Waters at Newport, ma poco importa dato che le canzoni suonate in quell'occasione sono state tutte scritte negli anni '50.
Il 1960 è l'anno in cui la Chess Records decide di registrare il grande bluesman e darlo in pasto al pubblico bianco. Su questo live è interessante notare la reazione stupita del pubblico che, canzone per canzone, si lascia andare sempre di più fino a non potersi contenere durante l'esibizione di "Got my mojo working", uno dei più esaltanti esempi di jump blues mai stati scritti. La situazione degenera piacevolmente quando la band riparte con un bis inaspettato e gli ascoltatori bianchi, accasciati sulle loro sedie, battono le mani e non si sanno più trattenere alla vista di un Waters febbricitante che balla (guardate il video). Altri momenti indimenticabili sono "Hoochie coochie man" e "Baby please don't go".
Se pensate come me che i dischi live siano inutili perché "l'importante è ascoltare quelli in studio" ricredetevi, assieme a me, ascoltando questa perla.


Condividi questo articolo

share su Facebook Twitter Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

3 commenti:

A.V. ha detto...

Questa è Storia della musica!

G. I. ha detto...

Ma in questa classifica ci metteresti Sam Cooke e Duke Ellington?

sante ha detto...

Certo che ci andrebbero messi! Ad essere sincero sono stati tanti i grandi dischi esclusi però ho dovuto tagliare qualcosa perché altrimenti ci sarebbe saltata fuori una classifica da 50 dischi! Pensa ora che dilemma che mi attanaglia: sto facendo la classifica degli anni '60..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...