giovedì 13 ottobre 2011

Nostro caro seeder Scilipoti

Il tipico seeder-Scilipoti
Il nostro caro seeder Scilipoti ad ogni stagione dissoda il suo terreno. Una volta lo dissoda verso destra, una volta verso sinistra. Una volta ha provato a farlo in diagonale, ma i cavoli gli crescevano pendenti. 

Il nostro caro seeder omeopatico ad ogni stagione semina un tipo differente di cavolo. Ciascun tipo di cavolata, pardon, di cavolo, è accomunato agli altri dalle particolari capacità olistiche e guaritrici, studiate e curate dal nostro caro seeder "per il bene dell'Italia e degli italiani", come ama sempre dire. 

Le cavolate, pardon, i cavoli seminati a man bassa sull'argomento "Silvio B." dal nostro caro seeder olistico hanno raggiunto una variegata e differenziata prolificità. Eccone alcuni saggi: 
Fuga per la vittoria
  1. 3 ottobre 2008: Berlusconi si lamenta delle lungaggini parlamentari, ossia delle regole di una democrazia parlamentare quale è ancora l’Italia, e invita al cambiamento. E allora venga in aula e dica al Paese come vuole trasformare l’attuale Repubblica in un vero e proprio Regno in cui lui e una cricca di amici decideranno ogni cosa senza che nessuno possa esprimere il proprio dissenso. Ci spieghi come vuole instaurare una vera dittatura in un paese ridotto a sua proprietà privata e dove infine anche le elezioni non avranno più ragion d'essere.
  2. 6 maggio 2009: Si coglie a piane mani la concezione autoritaria di questo Governo, che intende imporre unilateralmente la costruzione di centrali nucleari, con buona pace degli interessi delle Regioni e del territorio. Un sussulto del peggiore e più becero centralismo, che non vede, guarda caso, alcuna opposizione da parte dei fautori della decentramento e della responsabilizzazione amministrativa locale, ottimi e silenziosi compagni di merenda dell’On. Berlusconi.
  3. 15 maggio 2009: Con il via libera del Senato, il Governo Berlusconi riporta in Italia l’incubo nucleare, dimostrando nuovamente lo sprezzo e il disinteresse verso le opinioni dei cittadini. Viviamo una situazione di dittatura democratica, imboniti dalle televisioni perdiamo di vista le cose importanti e lasciamo che la sovranità popolare venga annientata dal delirio di onnipotenza di pochi affaristi che si credono governanti. 
  4. 20 maggio 2009, B. è addirittura un criminale: La garanzia dell'impunità è il vestito cucito su misura dal solerte ministro-sarto Alfano che strombazza il carcere duro e misure rigorose per chi delinque ma al contempo soffre di una grave e patologica forma d’amnesia verso il principale.
  5. 12 giugno 2009, B. alla stregua del dittatore libico Gheddafi: Non è pensabile che si aprano le porte di questi palazzi a chi, invece, governa un paese in cui non vengono rispettati i diritti umani. Proprio così, un paese dove vige il regime dittatoriale ed i diritti umani vengono completamente annullati, proprio come sta succedendo in Italia: ora capisco il perché dell'afflato tra Gheddafi e Berlusconi. 
  6. 7 luglio 2011, la svolta: Il presidente Silvio Berlusconi è una persona perbene, è una persona che gli italiani dovrebbero ringraziare ma lo dovrebbero ringraziare anche coloro i quali stanno dall'altra parte della barricata.
  7. 12 ottobre 2011, il risvolto della medaglia: anche a causa dell'assenza di ben 7 Responsabili, la maggioranza di Governo va sotto alla Camera. E lui? Lui semina: I capigruppo della maggioranza non potevano farmi una telefonatina e avvertirmi che il governo rischiava di sprofondare? E ancora: Berlusconi di qua, Berlusconi di là... Senta: io, quando feci la scelta che sappiamo, e che m'è costata cattiverie e insulti, decisi con il Cavaliere un certo tipo di percorso. Ora, visto che le cose non stanno andando come previsto, io entro nel dibattito che s'è sviluppato dentro la maggioranza, e sto, come dicono quelli che parlano bene, nella dialettica, e mi muovo, ascolto... 

Can you seeder?


Condividi questo articolo

share su Facebook Twitter Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...