lunedì 21 febbraio 2011

Festival di Berlino. I vincitori


Si è conclusa la sessantunesima edizione del Festival di BerlinoL’Orso d’oro per il miglior film è andato al favorito Nader And Simin, A Separation del regista iraniano Asghar Farhadi, che ha conquistato anche i premi per il miglior attore e attrice con due riconoscimenti assegnati all’intero cast. Da segnalare anche l’Orso d’argento per la regia assegnato al tedesco Ulrich Köhler per Sleeping Sickness e il Premio della giuria al turco Béla Tarr per The Turin Horse.

Ecco tutti i vincitori della rassegna.

Orso d’Oro per il miglior film
Nader And Simin, A Separation (Jodaeiye Nader az Simin) di Asghar Farhadi

Gran Premio della giuria
The Turin Horse (A torinói ló) di Béla Tarr

Orso d’Argento per la miglior regia
Ulrich Köhler per Sleeping Sickness (Schlafkrankheit)

Orso d’Argento per il miglior attore
Al cast maschile di Nader And Simin, A Separation di Asghar Farhadi

Orso d’Argento per la miglior attrice
Al cast femminile di Nader And Simin, A Separation di Asghar Farhadi

Orso d’Argento per la miglior sceneggiatura
Joshua Marston e Andamion Murataj per The Forgiveness Of Blood di Joshua Marston

Orso d’Argento per il miglior contributo artistico
Ex-aequo a Wojciech Staron (fotografia) e Barbara Enriquez (scenografia) per The Prize (El premio) di Paula Markovitch

Premio Alfred Bauer
If Not Us, Who (Wer wenn nicht wir) di Andres Veiel

Premio per l’opera prima
On the Ice di Andrew Okpeaha MacLean

Orso d’oro per il miglior cortometraggio
Night Fishing (PARANMANJANG) di PARKing CHANce (PARK Chan-wook, PARK Chan-kyong)


Condividi questo articolo

share su Facebook Twitter Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

2 commenti:

il mahatma ha detto...

quali di questi film "si farà" e uscirà dalla "nicchia" secondo te?

A.V. ha detto...

Purtroppo o per fortuna, dipende dai punti di vista, molti di questi film (a parte il vincitore) non verranno mai proiettati nelle grandi multisale. Per loro rimane qualche speranza grazie ai cinema d'essai. Sicuramente arriverà il vincitore ("Nader and Simin, A Separation" di Farhadi). Quelli italiani, che però non hanno partecipato alla competizione, li stanno già proiettando("Qualunquemente" di Albanese; "Gianni e le donne" di Di Gregorio). Un film che arriverà sarà "Coriolanus", ma perchè è di Ralph Fiennes e la storia è Shakespeariana. Sarà poi molto interessante vedere se le multisale, attrezzate per le proiezioni in 3D, presenteranno al pubblico "Pina" di Wim Wenders e "Cave of Forgotten Dreams" di Werner Herzog. Il primo si occupa degli spettacoli di Pina Baush; il secondo del sito di Ardèche, non visitabile a causa della fragilità dell'ambiente minerale. Due esperienze uniche impreziosite da un 3D finalmente usato nel modo corretto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...